29 Marzo 2017

La Convenzione e i Modelli
percorso: Home

A.C.T.

Dimensione: 110,68 KB
La nascita, gli scopi e i riferimenti
L´ACT (Associazione dei comuni toscani) è nata nell´anno 2015 sulla scorta di un modello organizzativo denominato O.T. (organizzazione territoriale) e grazie ad un processo di sviluppo organizzativo ispirato alla metodologia della formazione-intervento.
Ne fanno parte al momento i Comuni di: Piombino, Campiglia Marittima e San Vincenzo nella provincia di Livorno; Massa Marittima, Monterotondo Marittimo e Montieri nella provincia di Grosseto.

Essa ha come scopi principali:
- la realizzazione e l´ottimizzazione dei servizi erogati dagli associati ai cittadini e alle imprese;
- il sostegno per lo sviluppo locale delle aree territoriali che si identificano nel perimetro dell´O.T. che l´Associazione circoscrive;
- la cura, l´educazione, la formazione e l´orientamento dei giovani del territorio.

La sua segreteria risponde al n° tel: 335/5464451 e all´indirizzo e-mail: segreteria@associazionedeicomunitoscani.it
Dimensione: 1,91 MB
La condivisione del "modello" con i Sindaci

In data 17 luglio 2014, presso il comune di San Vincenzo, si è tenuta una prima riunione con i sindaci della Val di Cornia, nella quale il prof. Renato Di Gregorio ha illustrato il modello dell´Organizzazione Territoriale e ha fatto alcuni esempi di appl...
Il Comitato Guida Act comprende un amministratore per ciascuno degli enti associati. Normalmente l´amministratore presente in Comitato Guida è il sindaco di un Comune, il presidente di una Unione di Comuni o di una Comunità Montana, ma può essere anche un amministratore da questi delegato.

Il Comi...
La rete dei segretari comunali costituisce il Comitato Gestionale dell´Associazione Act che è quello che presidia il processo di sviluppo organizzativo nei Comuni dell´Associazione.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]