24 Luglio 2019
[]

C - Progettazione - 1 febbraio 2016

Nel terzo workshop è stata presentata una bozza del Protocollo di Intesa, predisposta dalla segreteria di ACT (Di Gregorio-Giannoni) e si è iniziato a discuterne gli elementi interni punto per punto seguendo le necessità delle Scuole interessate e dei Comuni coinvolti.

Si è convenuto, infine, sul fatto che il Protocollo di Intesa può essere sottoscritto dalle Scuole operanti nei territori dei Comuni di ACT, da quelle dove studiano gli studenti dei Comuni dell’Associazione e da tutte quelle altre Scuole che il Comitato strategico accetterà di far partecipareI. I Protocolli che definiscono i rapporti tra singolo Comune e singola Scuola eventualmente esistenti vanno confermati e resi coerenti con il Protocollo generale che è comune alla somma dei Comuni e delle Scuole presenti sul territorio circoscritto dai Comuni di ACT.
Le Scuole che non fanno parte dei Comuni già associati ad ACT possono sottoscrivere il presente Protocollo d’Intesa se ne condividono lo spirito e sono interessate a partecipare alle attività e ai progetti che le organizzazioni aderenti pongono in cantiere e ad usufruire delle strutture di cui esse si servono e che sono state definite nel presente Protocollo e dei finanziamenti comuni che hanno così diritto di utilizzare.

Si è convenuto di fare un ultimo incontro per licenziare il Protocollo. Nel periodo di intervallo i membri del gruppo di lavoro sono invitati a suggerire eventuali integrazioni e correzioni e inviarle alla Segreteria di ACT in vista della riunione definitiva entro il 15 di febbraio. La riunione è calendarizzata per il 17 di febbraio presso la sede di ACT di Palazzo Appiani, alle ore 11.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]