13 Novembre 2019
[]

Progetto giovani ACT

Il Comitato Guida ACT, seguendo le indicazioni della Convenzione ACT,ha deciso di formare un gruppo di giovani locali per gestire il processo di cambiamento che deve affrontare il territorio. I cinque obiettivi che si è inteso perseguire con tale processo sono stati:

- Formare i giovani perché comprendessero il significato del ruolo da esercitare per supportare il processo di associazionismo dei Comuni secondo il modello dell´Organizzazione territoriale

- Sperimentare l´uso della metodologia della formazione-intervento che sarà utilizzata per realizzare i cambiamenti necessari in ACT e sul territorio compreso dai Comuni associati

- Sviluppare una prima sperimentazione di progettazione partecipata su alcuni temi significativi per la comunità locale e su alcune attività che comunque ACT deve effettuare per rendere nota la sua esistenza e il suo agire

- Rendere noto ad alcuni stakeholder del territorio l´esistenza di ACT, le sue modalità di intervento, il ruolo dei giovani, avviando il loro coinvolgimento nel processo di progettazione partecipata

- Verificare sul campo le potenzialità dei singoli giovani nel coprire il ruolo atteso e i fabbisogni formativi individuali e di gruppo per continuare a operare sul programma di strutturazione e sviluppo di ACT e per la costituzione conseguente dell´associazione giovanile da affiancare a Impresa Insieme
Dott.ssa Valentina Lavoratori

L´analisi mette in rilievo i bisogno delle imprese di essere confortate nel processo di riadeguamento dell´offerta in relazione al mutamento della domanda soprattutto per gli impianti legati alla produzione di prodotti dell´agroindustria. Oltre alla formazione e all´a...
Dott. Lorenzo Falchi

L´analisi mette in rilievo che per rispettare l´obiettivo di avere concluso tutte le operazioni necessarie per utilizzare appieno l´arrivo della prima nave crociera prevista per settembre 2016, vanno coordinate tutte le diverse iniziative concorrenti di responsabilità di organ...
Dott.ssa Chiara Geppini

Qui l´analisi ha messo in evidenza le funzioni che dalla Provincia devono passare ai Comuni appartenenti ad ambiti definiti. I Comuni della Val di Cornia che hanno in comune la Parchi Val di Cornia hanno delegato ad essa le funzioni di promozione turistica.

Resta da attrezz...
Dott.ssa Elena Bianchi

L´analisi ha messo in evidenza una pluralità di strumenti di promozione, ma una carente struttura per la promozione e gestione del turismo sul territorio unita ad una mancanza di criteri condivisi sui target da prescegliere e sulle offerte da predisporre.

Il caso dell´ITE di...
Dott. Stefano Quattrini

L´analisi delle leggi e dei finanziamenti per la costituzione di rete di impresa ha messo in evidenza l´opportunità di farvi ricorso aiutando le imprese a unirsi per assicurare un´offerta integrata, un risparmio sui costi e una forza negoziale maggiore sul mercato.

Essa ha ...
Dott. Andrea Fabbri

L´analisi mette in evidenza che non c´è alcuna piattaforma web che aggreghi i Comuni dal punto di vista istituzionale. Lo ha fatto il Circondario quando esisteva, ma era una forma rigida difficilmente allargabile ad altri Comuni che non avessero il sito comunale allestito dalla...
Dott.ssa Federica Toninelli

Il numero, le forme, le fonti, le aree messe in rilievo, sono molteplici e differenziate. Sono per lo più centrate sull´offerta che sulla domanda, mettono in rilievo aspetti specifici e non integrati, sono superate in qualche caso, non si conosce la fine di alcune delle...
Dott.ssa Laura Laganà

L´analisi mette in rilievo che iniziative ce ne sono, ma il concetto e la forma di Società Educante non è perseguita né a livello comunale, né tantomeno a livello territoriale.

L´orientamento per lo studio alle superiori è sottovalutato. Il rapporto tra identità ed evoluzione...
Dott. Andrea Giannoni

L´analisi ha messo in rilievo che il processo di orientamento verso lo studio e il lavoro per i giovani delle superiori a partire dal quarto anno è migliorabile.

Va istituito un sistema che consenta di rendere consapevoli gli studenti delle loro reali caratteristiche, potenzi...
Dott. Giulia Zammarchi

L´analisi ha messo in rilievo che i finanziamenti vengono cercati nei singoli comuni dai singoli settori e alcuni di essi vengono acquisiti e gestiti in house.

Non vi è un´integrazione intersettoriale e intercomunale e alcuni settori che hanno meno dimestichezza con i finanzi...
Dott.ssa Elena Pecorella

Le fonti sono plurime, sia a livello regionale e nazionale, che a livello europeo. Esse sono pure mutevoli con gli anni e con i mutamenti degli assetti organizzativi delle fonti erogatrici.

Sono solitamente gestiti "funzionalmente"; per cui i Comuni, che invece devono gest...

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]